2 giorni a Barcellona: La Boqueria

0

Sembra più il cancello di un Luna Park il grande ingresso de La Boqueria, celebre mercato di Barcellona, il più grande della Catalogna e tra i maggiori in Europa.
DSC_0434

Visitare La Boqueria

Sulla destra rispetto alla Rambla, arrivando da Plaça de Catalunya,dà l’idea di essere quasi un mondo a sè stante;  una via di mezzo tra un supermercato e un suk mediorientale, con le sue 300 bancarelle che, accostandosi l’una all’altra, creano un piccolo labirinto di sapori, profumi e colori.

È affollata, caotica, chiassosa. Al di sotto di quella grande impalcatura prende vita un vero e proprio formicaio di clienti affamati, incuriositi e affascinati; si sentono le urla dei venditori, gli inviti a comprare, provare, gustare…i flash delle fotocamere scattano impazziti e c’è anche della musica che, leggera, fa da sottofondo al tintinnio delle monete che passano costantemente di mano in mano in cambio di uno smoothie, un panino o una fresca coppetta di gelato.

Non è possibile elencare tutto ciò  che la Boqueria offre…e forse ci si rovinerebbe anche il piacere della sorpresa!

Io vengo attirata subito dagli espositori dei dolci: caramelle e cioccolatini di ogni tipo riempiono grossi contenitori da cui attingere liberamente, ci sono i lecca lecca colorati, mille gusti di gelato e bomboloni cremosissimi .

Non resisto e mi lascio tentare da un goloso spiedino di fragole al cioccolato… che bontà!

Più in là si passa al salato: quiches alle verdure, calzoni al forno, burritos ripieni di salsicce e patate fritte; poi il pesce, le spezie, le carni, curiosi conetti di carta con salumi e formaggio a tocchetti…

Io cedo a un panzerotto arancione: carote, zucca e semi di papavero… GNAM!
IMG_20150506_174504-1La parte migliore è però, a parer mio, la frutta! Enormi esposizioni di ogni ben di dio, dai classici come mele e pere, alle prelibatezze esotiche: avocado, papaya, ananas e strani frutti rosa shocking dai semini scuri.
Ci sono anche i contenitori con la macedonia fresca e file infinite di frullati arcobaleno…cocco e mango per me, grazie!

Con poca spesa pranziamo e ce ne usciamo da questo paradiso gastronomico con un sacchetto di dolcissime praline che, camminando per la Rambla, ci gustiamo soddisfatti!

Federica, 26 anni, friulana ma vivo a Milano. Laureata in Scienze e Tecniche del Turismo Culturale. Travel addicted per nascita e travel blogger per passione, sono alla continua ricerca di nuove esperienze ed avventure da condividere.

Leave A Reply

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: