Bere e mangiare a Kata Beach: dal thai all’italiano fino al mega hamburger americano

2

Piattoni di pad thai e noodles di riso con pollo e verdure. Braciole succulente, hamburger e patatine fritte. Ma anche pizza, pastasciutta, birra e ottimi cocktail.
Durante il mio soggiorno a Phuket me la sono proprio goduta, tra graziosi ristorantini in centro e caratteristici locali sulla spiaggia: in questo post tutti i miei consigli per bere e mangiare a Kata Beach, spendendo poco ma senza rinunciare al gusto.

Bere e mangiare a Kata Beach: dal thai all’italiano fino al mega hamburger americano

Una vacanza in Thailandia non è fatta per essere vissuta tra le mura di un resort, magari in All Inclusive, senza mettere il naso fuori da quella famosa comfort zone che rende le ferie rilassanti ma a volte un po’ insapore.
Le strutture, dalle più semplici a quelle di più alto livello, offrono generalmente un servizio di pernottamento e prima colazione, lasciando tutti gli altri pasti liberi, così da sguinzagliare il cliente dai rigidi e spesso anonimi buffet internazionali.

Durante il mio soggiorno a Phuket ho amato gironzolare in cerca del posto perfetto, quello più tradizionale od originale.
Mi sono spesso affidata alle recensioni di TripAdvisor scoprendo che a volta i locali più spartani e apparentemente meno invitanti sono invece quelli che servono la cucina migliore, da cui si esce a pancia piena e per di più per pochissimi baht.
Mangiare a Kata Beach non è un problema in quanto offre davvero di tutto, soddisfando ogni giorno le voglie del palato grazie a decine e decine di ristoranti e bar diversi che, per tutta la sera, animano il viale principale e le rispettive laterali oltre che la spiaggia, specialmente al tramonto.

Io suggerisco:

CUCINA THAI A KATA BEACH mangiare a Kata Beach

  • The Kitchen Kata Beach ( Koktanod Road, 100/1): dire che l’aspetto di questo ristorante è poco rassicurante è un dolce eufemismo.
    La struttura è costituita da un’impalcatura bianca e ferrosa ricoperta da lamiere, senza però le pareti laterali. La cucina è a vista e i tavoli e le sedie sono tutte diverse, come fossero state raccattate qua e là…e probabilmente è proprio così!
    Forte l’odore di frittura e il caldo che, salendo dai fornelli, si diffonde nella sala, rinfrescata solo da qualche piccolo ventilatore.
    Viste le opinioni positive lette online, ho però deciso di provare…e ho fatto più che bene.
    Al di là della gentilezza del personale, disponibilissimo ad attendere, a rispondere a qualsiasi domanda e persino a ricaricarmi il cellulare, il menù è davvero ampio e diversificato.
    Tanti piatti thai, dalle zuppe al pesce. Disponibili i frutti di mare in tutte le salse, granchi e aragoste ma anche carne, fritture e l’immancabile pad thai in tante varianti differenti. Inoltre viene offerto gratuitamente un antipasto a scelta tra crostini all’aglio o involtini primavera e la frutta alla fine del pasto.
    I prezzi sono ridicoli e le porzioni abbondanti.
    Antipasto + 1 piatto + 1 birra Chang + frutta = 4-5 euro
    Wi-Fi gratuito.
  • Kata Mama Seafood (Kata Road, 40): A questo ristorante vi si può accedere dalla strada, entrando in una sorta di piccola corte ma è molto più facile arrivarci dalla spiaggia, pochi passi sulla sinistra rispetto al Kata Beach Resort & SPA…alta marea permettendo.
    I posti a sedere sono quasi tutti scoperti, in un patio con tavoli e sedie di plastica e tovaglie a quadretti bianchi e rossi.
    La vista sul mare delle Andamene già di per sé gli fa guadagnare 10 punti.
    In menù sono disponibili le tipiche pietanze della cucina thailandese, come riso e noodles conditi, oppure piatti di pesce fresco, frutti di mare (come il nome suggerisce) o carne (manzo, pollo, agnello…).
    Io ho optato per una braciola di maiale cotta alla perfezione e accompagnata da patatine fritte, insalata mista e pane tostato al burro: tutto davvero squisito.
    Prezzo assolutamente irrisorio e Wi-Fi gratuito.
    Piatto unico + 1 birra Chang = 3-4 euro

CUCINA ITALIANA A KATA BEACH mangiare a Kata Beach

  • Il Tagliere da Massimo (Kata Road, 64): tovaglie a quadri, sedie in legno e un menù dal sapore nostrano per questo grazioso ristorante, ovviamente di proprietà e gestione italiana, situato all’inizio della main street di Kata. Il personale thai che vi lavora parla italiano e persino la musica è quella del Bel Paese.
    Offre primi di pasta, dalla tradizionale bolognese agli spaghetti allo scoglio, secondi di carne e pesce ma soprattutto calzoni e pizza, che io stessa ho provato.
    La qualità è ottima, specialmente per il fatto di non trovarsi davvero in Italia – anche se Tiziano Ferro in sottofondo mette un po’ in crisi 😉 – l’impasto è buono e digeribile e il pomodoro sa proprio di pomodoro vero (non così scontato in Thailandia!).
    1 pizza + 1 birra Chang da 0,5l = 8 – 10 €, un totale contenuto per gli standard italiani ma sicuramente più alto rispetto alla norma thai.
    Wi-Fi gratuito.
  • Godfather’s Lounge (Soi Khoktanod 1): Per un offerta che non potrete rifiutare…andate al Godfather’s Lounge, praticamente su Kata Road ma dalla parte opposta rispetto al Tagliere di Massimo.
    Si trova in posizione sopraelevata e non è così facile da trovare a colpo d’occhio, se non per l’immagine de “Il Padrino” alla base della scalinata in ferro che porta dalla strada al piano superiore.
    Qui ho incontrato il proprietario, un ragazzo italiano che dopo aver aperto altri due locali uguali in altre città thailandesi, è approdato anche a Kata Beach, ristrutturando e arredando in stile shabby chic un vecchio recupero industriale.

    Il menù offre i tipici piatti della cucina nostrana (pasta, bruschette, pizza, scaloppine al limone…) ma anche pietanze thai, riadattate un po’ al gusto occidentale…tipo che la bocca non va in fiamme dopo il primo boccone 😉 Buoni anche i dolci.
    1 piatto + 1 birra Chang + 1 dessert = 10€
    Wi-Fi gratuito.

HAMBURGER A KATA BEACH mangiare a Kata Beach

  • Original Burger House (Kata Plaza 2/1): locale piccolo piccolo, con qualche posto interno e dei tavoli all’esterno su di un soppalco, situato proprio sotto al Godfather’s Lounge. Da scegliere quando si ha voglia del tipico cibo da fast food evitando però le grandi catene internazionali.
    L’arredamente è semplicissimo, spartano e si nota subito il tentativo di imitare le tavole calde americane, con sedili alti color pastello e qualche poster alle pareti.
    Ci sono hamburger classici, cheesburger, panini farciti con qualsiasi salsa e ingrediente, volendo pure modificabili rispetto alla ricetta riportata sul menù. In aggiunta si possono ordinare poi anche patatine fritte e onion rings.
    Il sapore è buono e il cibo non risulta esageratamente unto o pesante.
    Prezzo ottimo e Wi-Fi gratuito.
    Hamburger con patatine + birra Chang da 0,5l = 5-6 €


APERITIVO E DOPO CENA A KATA BEACH

Se mangiare a Kata Beach è semplice, lo stesso si può dire per il bere, per concedersi un drink dopo cena o un bell’aperitivo dopo un lungo pomeriggio di bagni e tintarella.

Per suggerire qualcosa di originale vi propongo:

  • Oatto Bar: più che un bar un drink truck mobile. Un furgoncino Volswagen color tiffany gestito da un omone thai più largo che alto e con un sorriso a 36 denti semplicemente contagioso.
    La lista dei cocktail è praticamente infinita e le bevande vengono servite in bicchieri di plastica con tappo e cannuccia, come quelli di Starbuck’s.
    Freschi e buoni, con la giusta dose di alcool, da sorseggiare passeggiando oppure ai tavoli proprio davanti al furgoncino.
    Il prezzo è più meno di 2,5-3€ per drink.

E per l’aperitivo?

Sulla sinistra rispetto al Kata Beach Resort & SPA, sono tanti i baretti arroccati sulla scogliera, incastrati uno sopra l’altro quasi si fosse giocato a Tetris per costruirli.
Ognuno ha la sua particolarità e il suo stile ma tutti sono affacciati sulla spiaggia, su di un panorama meraviglioso specialmente al tramonto.
Io posso consigliare lo Ska Bar, in stile jamaicano e con immagini di Bob Marley ovunque. Tavoli di legno e sedute che a volte sono dei semplici pezzi di tronco d’albero.
Il prezzo di una birra Chang è di 80 baht mentre i cocktail costano di più, dai 125 ai 250 baht.

Ma il fine giornata che ho preferito è molto più easy nonché economico: uscite dall’albergo, trovate il primo 7Eleven o similare e fate incetta di bottiglie, patatine, biscotti e schifezze varie per un totale di pochi spiccioli.
Ora munitevi di asciugamano e scendete coi piedi sulla sabbia, scegliete una palma sotto cui sedervi e gotevi lo spettacolo del sole che cala pian piano, circondati dalla natura e dall’allegria dell’affollata Kata Beach.
Cheers! 😉

Federica, 26 anni, friulana ma vivo a Milano. Laureata in Scienze e Tecniche del Turismo Culturale. Travel addicted per nascita e travel blogger per passione, sono alla continua ricerca di nuove esperienze ed avventure da condividere.

Discussion2 commenti

Leave A Reply

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: