A Boa Vista, in pick-up fino a Santa Monica

0

La spiaggia di Santa Monica è una delle più belle che io abbia mai visto in tutta la mia vita da viaggiatrice.
Una delle più ampie, infinite, incontaminate…e lasciarsela sfuggire durante una vacanza a Boa Vista sarebbe davvero un gran peccato!

In pick-up fino a Santa Monica

Noi decidiamo di raggiungerla durante un’escursione di mezza giornata in pick-up: una mattinata on the road, seduti nel cassone posteriore, volando sull’asfalto e traballando tra una buca e l’altra, sui ciottoli e la sabbia.
Prenotiamo l’uscita, al prezzo di 30 euro a persona, con l’agenzia “La Perla, situata in centro a Sal Rei e di proprietà – pensate un po’- di una mia corregionale: incredibile ma vero!
Pick-up Boa VistaIl paesaggio capoverdiano è pazzesco!
Chilometro dopo chilometro lo vediamo cambiare sotto i nostri occhi, all’improvviso: si passa in un secondo dall’arida terra rossa alle oasi verdi, attraversando paesini e distese desertiche, bianche candide e completamente circondate dal nulla più totale.

La prima sosta la facciamo a Povoação Velha, un villaggetto estremamente pittoresco che pare essere stato il primo insediamento storico di Boa Vista.
Boavista villaggiLa pace, la tranquillità e quelle viette quasi deserte, costeggiate da case coloratissime, ancora ci stupiscono un po’: pare assurdo che lì la vita scorra così, in maniera diametralmente opposta alla caotica quotidianità a cui siamo abituati nelle nostre città.
Per le strade non c’è quasi nessuno, solo il nostro vociare e quello di qualche venditore che, approfittando del nostro arrivo, ci invita a visitare il suo negozio di souvenir.
Alcuni anziani si rilassano al di sotto di un porticato, le caprette gironzolano per i marciapiedi e tutto sembra procedere a rallentatore.

Proseguiamo poi fino a Praia da Varandinha, un litorale dall’aspetto selvaggio, in cui la spiaggia divide le alte onde dell’Oceano – particolarmente adatte al wind-surf – da una serie di formazioni rocciose e grotte naturali.
Non c’è nessuno oltre a noi, solo il suono del mare e quello dell’aria che, infiltrandosi tra le insenature, crea un rumore simile ad un fischio.

L’ultima tappa è infine il paradiso: la Praia de Santa Monica!
Mi ci innamoro fin da subito e ancora non concepisco che una tale meraviglia non sia stata inserita in una qualche classifica tra le spiagge più belle del mondo.
Una distesa di sabbia bianca senza limite, che si perde all’orizzonte tra le nuvole di granelli alzati dal vento.


Booking.com

Il mare non ha nulla da invidiare a quello dei Caraibi: limpido, pulito,  di decine di sfumature diverse, dal blu scuro all’azzurro cielo, passando per il turchese ed il verde acqua. Non ci sono alghe, solo onde alte e spumose e, mentre a riva qualche corvo impertinente curiosa nella borsa di una turista, noi ci godiamo cotanto splendore, uno spettacolo di quelli che solo madre natura sa regalare.
Santa Monica Boavista

Federica, 28 anni, friulana ma vivo a Milano. Laureata in Scienze e Tecniche del Turismo Culturale. Travel addicted per nascita e travel blogger per passione, sono alla continua ricerca di nuove esperienze ed avventure da condividere.

Leave A Reply

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: