Cosa vedere a Cernobbio, in gita sul Lago di Como

0

Nelle immediate vicinanze di Como, Cernobbio è un paesino con meno di 10 mila abitanti, un gioiellino che si specchia nelle acque del lago e circondato dal verde delle prealpi lariane.
Una località facile da raggiungere, molto suggestiva e perfetta per una gita fuori porta partendo da Milano e dalle altre città della Lombardia.

Cosa vedere a Cernobbio, in gita sul Lago di Como

Scelgo di visitare Cernobbio in un sereno sabato di marzo, spinta dalla voglia di lasciare Milano e la sua confusione per un po’. Non ci sono mai stata prima n’è ne ho sentito parlare molto, a differenza di altre celebri località comasche come Bellagio e Varenna.
Ad accogliermi, un borgo estremamente grazioso e curato, stretto fra i pendii scoscesi delle montagne che a tratti sembrano quasi tuffarsi direttamente nell’acqua scura.
Al piccolo porticciolo, decine di barche se ne stanno ormeggiate in attesa di essere noleggiate per un bel giro panoramico mentre qualche paperella curiosa si avvicina alla riva, sperando in qualche briciola di pane secco.
Soffia un certo venticello, l’acqua si increrspra e i gabbiani volano bassi, forse in cerca di qualche pesciolino: una passeggiata è proprio ciò che ci vuole, prima di sedersi a tavola davanti a un bel piatto di pasta fresca al profumo di pesce di lago.

Cosa vedere a Cernobbio

Quello che suggerisco è di cominciare la visita dal lungolago, dove si apre la splendida Riva di Cernobbio, un’ampia piazza circondata dall’acqua e chiusa al traffico ma adiacente al centro, che dista appena 4-5 minuti a piedi.
Qui si trovano panchine, alberi, aiuole e baretti ed è da una delle estremità della piazza che è possibile prendere il battello, in determinati orari specifici, chiaramenti indicati come fossero quelli del bus. Proprio di fronte, troneggia il Monumento ai Caduti, inaugurato dal principe Umberto II di Savoia nel 1923.

A 10 minuti di passeggiata, merita una capatina il Giardino della Valle, sorto circa 30 anni fa su di una vecchia discarica e oggi meraviglioso giardino botanico, un’oasi di pace e tranquillità, con aiuole, stagni e sentieri.
Come molte altre località della provincia di Como, anche Cernobbio spicca per la presenza di eleganti ville in stile liberty di cui forse la più famosa è Villa d’Este, ormai diventata un lussuoso albergo conosciuto in tutto il mondo e frequentato da celebrità internazionali, con un grande parco visitabile e una piscina galleggiante.

Molto carino anche il centro storico, con le sue facciate color pastello, i muri di pietra grezza, gli archi e le finestrelle fiorite tutte da fotografare. Fra le viuzze spuntano molti bar, pizzerie, enoteche e trattorie degne di nota che offrono piatti tipici lacustri, assolutamente deliziosi.
Lungo il viale principale, numerose sono anche le vetrine di negozi pregiati e boutique, per un po’ di sano shopping di qualità.

Dove mangiare a Cernobbio

Sono finita a pranzare alla Trattoria del Vapore quasi per caso, vagando con il naso all’insù fra i vicoletti di Cernobbio. Un rapido sguardo al menù esposto fuori e via, per poi scoprire – soltanto più tardi – di essere entrata in un locale storico, ufficialmente documentato, in attività addirittura dal 1600. Il ristorante è inoltre presente fra i consigli della Guida Michelin 2019.
Si tratta di un posticino molto caratteristico, piccolo e accogliente dove scopro gli autentici sapori della tradizione in un bel piatto di pappardelle fresche alla salsa di pesce di lago e in una squisita fetta di crostata di arance e amaretti, il tutto annaffiato da un buon bicchiere di vino.
Il personale è molto cortese e il prezzo nella media, non certo economico ma nella norma rispetto ai listini delle località turistiche sul Lago di Como.

Come arrivare a Cernobbio

La posizione di Cernobbio è piuttosto strategica in quanto dista davvero pochissimo dalla città di Como, alla quale è collegata dall’autobus urbano.
Allo stesso modo, è connessa al capoluogo di provincia lombardo dal battello – che ci impiega più o meno una decina di minuti – che, a sua volta, passa anche per numerose altre località affacciate sul lago.
Io ho scelto di raggiungere Cernobbio in macchina in quanto ci si arriva direttamente dall’autostrada, attraverso l’uscita Como nord Brogeda, l’ultima prima del confine svizzero.
In paese è possibile posteggiare l’auto negli appositi parcheggi a pagamento orario.

 

Federica, 26 anni, friulana ma vivo a Milano. Laureata in Scienze e Tecniche del Turismo Culturale. Travel addicted per nascita e travel blogger per passione, sono alla continua ricerca di nuove esperienze ed avventure da condividere.

Leave A Reply

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: