Cosa vedere a Mykonos, a piedi per la Chora

0

Nonostante le piccole dimensioni dell’isola, le cose da vedere a Mykonos sono tante e, oltre alle spiagge, vale la pena dedicare il giusto tempo anche all’esplorazione del centro storico e dei suoi scorci così pittoreschi.
Una cittadina da scoprire a piedi, in tutta calma, fra botteghe artigiane, vicoletti variopinti e meravigliosi affacci sul mare.

Cosa vedere a Mykonos, a piedi per la Chora

Cosa vedere a Mykonos

Quello con Mykonos è stato amore a prima vista!
Si tratta di un fazzoletto di terra rocciosa, lungo appena 15km, circondato dalle acque dell’Egeo. Un’isola che è come una bomboniera, tutta bianca e blu, dove passeggiare con gli occhi che brillano fra le viuzze strette della Chora, termine greco con il quale viene semplicemente indicato il centro del villaggio.
Ed è tra un negozio di souvenir e una tipica taverna locale, che mi diverto a scovare chiesette e porticine, finestre colorate e pergolati interamente ricoperti di bougainvillea, per una serie di scatti decisamente molto instagrammabili.

Da vedere…e fotografare:

I mulini di Mykonos
Situati su di una piccola collina, ai piedi della Chora, i mulini a vento di Mykonos sono un vero e proprio marchio di fabbrica, imperdibili e suggestivi, iconici e super fotografati.
Li si scorge persino quando ci si trova a guardare la città dall’alto, con quelle loro pale ormai ferme, in disuso, ma in passato fonte di sussistenza per la popolazione.
Sono infatti loro la testimonianza della storia dell’isola, della sua economia un tempo povera, basata esclusivamente sull’agricoltura.
Ad oggi, cinque dei sei mulini sono stati completamente ritrutturati e privatizzati, resi addirittura alloggi turistici.
Il primo, invece, è rimasto uguale a se stesso, originale e ospita all’interno un modestissimo museo, con qualche scatto in bianco e nero appeso alle pareti e la possibilità di salire su fino alla cima, dove si trova la macina in legno, attraverso una stretta scaletta a chiocciola. L’ingresso è libero ma è gradita una donazione.

Little Venice
Quanto è bello passeggiare a Little Venice, la Piccola Venezia!
Si tratta di un breve tratto di costa dove, a partire dal 1700, vennero costruite tutta una fila di graziose casette colorate, disposte su due piani.

Uno scorcio particolarmente emblematico, da cartolina, affascinante ad ogni ora del giorno.
Quando il mare è mosso, poi, le onde vi si infrangono contro, bagnando gli stretti marciapiedi e raggiungendo persino le sedie e i tavolini dei diversi bar e ristoranti che vi si affacciano. Vale la pena, in ogni caso, correre il rischio di essere colpiti da qualche goccia, pur di prendere un aperitivo qui, fronte mare e con vista sui mulini.
Cosa vedere a MykonosLa Chiesa di Paraportiani
Tra le cose da vedere a Mykonos, la Chiesa di Paraportiani è un vero gioiellino, situata nel quartiere del Kastro, in fondo al porto.
È la più famosa e antica chiesa della città, nonché uno degli edifici più immortalati…e non è complicato capirne il motivo!

L’impatto visivo è davvero incredibile ed è impossibile non rimanere a bocca aperta di fronte alla sua struttura così particolare, interamente costruita in calce bianca. Un candore quasi iridescente che, specialmente a mezzogiorno, si staglia nitido contro il cielo blu delle Cicladi, dando vita a un contrasto cromatico assolutamente mozzafiato.
Alle spalle, il rumore del mare fa il resto, completando così un perfetto quadretto miconiano.

Il vicolo di Kastro’s
Di cosa si tratta? Nient’altro che di un vicoletto, due metri o poco più di stradina, che ogni giorno, però, attira orde di turisti da tutto il mondo, impazienti di vederlo e fotografarlo.
Quattro tavolini e una panca bianca, di proprietà dell’adiacente ristorante Kastro’s – per l’appunto -, dove quotidianamente la gente s’affola, pur di dire “Io c’ero!”.

Una manciata di posti a sedere, a strapiombo sul mare, con il loro angolino di blu che ne fa da sfondo.
Uno scorcio di Egeo, più intimo di altri, dove, sporgendosi verso sinistra, si vedono anche i mulini in lontananza.

…e per una gallery Instagram davvero invidiabile, da non perdere anche:

Lo Skandinavian Bar
Di notte è uno dei locali più cool della Mykonos by night, affolatissimo, specialmente in alta stagione quando le persone ne riempiono totalmente la piazzetta antistante.
Di giorno, invece, quello dello Skandinavian Bar è un tranquillo spazio nella Chora, dove apprezzare i giochi di geometrie bianche e blu che si creano tra piano superiore e inferiore, rampe di scale, finestrelle e corrimano.

Il porto
Molti ristoranti, bar e gelaterie degne di nota si affacciano sul porto di Mykonos, una zona davvero carina sia per trascorrere il tempo passeggiando che per scattare un paio di foto suggestive.
Una spiaggetta, il molo e qualche panchina su cui rilassarsi, mentre il mare viene costantemente solcato da traghetti e grandi navi da crociera.

 

Federica, 26 anni, friulana ma vivo a Milano. Laureata in Scienze e Tecniche del Turismo Culturale. Travel addicted per nascita e travel blogger per passione, sono alla continua ricerca di nuove esperienze ed avventure da condividere.

Leave A Reply

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: