Italiani all’estero: intervista ad Alessandro Castagna

0

“Basta! Ora mollo tutto, cambio vita e scappo all’estero!”

Quanti di voi l’hanno pensato almeno una volta?

A me capita spesso, lo ammetto e non escludo che prima o poi possa succedere anche perchè, ad oggi, gli italiani fuggiti dal Bel Paese sono più di quanti se ne possa immagianre.

Questa che vi sto per raccontare è la storia di Alessandro Castagna, fondatore di Voglio Vivere Così – portale dedicato a guide e consigli per chiunque voglia trasferirsi e lavorare all’estero – il quale, qualche anno fa, ha lasciato l’Italia alla volta di Minorca, la piccola isola delle Baleari.
Alessandro ne è rimasto stregato e, leggendo questa intervista, credo proprio ve ne innamorerete anche voi!
Alessandro, quando e per quale motivo ti sei trasferito a Minorca?
Ormai sono circa quattro anni che vivo qui, anche se torno di tanto in tanto in Italia per far visita ai miei che cominciano ad avere una certa età. Il motivo del mio trasferimento è legato all’amore che mi lega a quest’isola sin dalla prima volta che l’ho visitata. Minorca è un posto ancora poco conosciuto. E’ un’isola ancora ricca di spazi naturali incontaminati e spiagge meravigliose e la vita qui scorre placida e tranquilla. Ideale per chi si è stancato del rumore e dello stress delle grandi città.

Quali sono gli angoli più suggestivi dell’isola?
Io amo molto la zona Nord, più rocciosa e dai colori tendenti al rosso. Ma Minorca è ricca di angoli stupendi. Cito Albufera d’es Grau, il parco naturale vicino a Mahon; Fornells, il paesino di pescatori; il Monte Toro, Binibeca Vell e moltissime delle spiagge vergini come Binigaus, La Vall e Cavalleria.

Ci sono anche opportunità di lavoro per gli italiani che desiderano trasferirvisi? E in quale settore?
Sì, volendo il settore ricettivo offre buone opportunità durante il periodo estivo (con contratti stagionali). E’ molto importante però avere un buon livello di conoscenza dell’inglese e dello spagnolo e avere un po’ di esperienza. La concorrenza è forte, ma le opportunità ci sono.

Hai dato vita al sito: http://www.isoladiminorca.com/. Quali sono gli argomenti trattati?
Sul portale parliamo di tutto. E’ una sorta di guida pratica per chi vuole conoscere Minorca, ma non solo dal punto di vista turistico. Parliamo di lavoro, gastronomia, corsi che si possono fare durante l’anno. Un portale trasversale insomma.
Per quale motivo hai deciso di creare un sito interamente dedicato all’isola di Minorca?
Per il grande amore che nutro per questo piccolo paradiso del Mediterraneo che mi spinge a farlo conoscere a più persone possibili. Le cose belle credo che debbano essere fatte conoscere e Minorca è davvero un posto magico.

A chi consiglieresti l’isola?
Inizierei con lo sconsigliarla a chi ama le serate in discoteca e fare le ore piccole. Per quello c’è Ibiza. Minorca invece è l’ideale per le famiglie, le coppie che cercano relax e tutti coloro che amano natura, buon cibo e vita all’aria aperta.

Preferisci Minorca d’estate o d’inverno? E perché?
In estate Minorca è una meraviglia per chi ama passare giornate in spiaggia e fare lunghi bagni in mare, ma durante l’inverno ha un fascino particolare. L’isola si svuota, la pace regna praticamente ovunque e si respira un’aria di quiete e abbandono che ti rimettono in pace con il mondo.

Tre aggettivi con cui descriveresti Minorca?
Silenziosa, magica e accogliente.
10366177_10203524716703671_7094574069882865396_n [23612]


Per conoscere qualcosa in più su Minorca visitate il sito creato da Alessandro e il suo canale YouTube.

Federica, 26 anni, friulana ma vivo a Milano. Laureata in Scienze e Tecniche del Turismo Culturale. Travel addicted per nascita e travel blogger per passione, sono alla continua ricerca di nuove esperienze ed avventure da condividere.

Leave A Reply

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: