Mi porto a casa l’hotel: il sondaggio di KAYAK sui “furti” in albergo

2

Nostalgia delle vacanze? Vi manca forse quell’hotel così carino e accogliente in cui avete soggiornato quest’estate?
L’atmosfera era meravigliosa, vero?…e allora perchè non portarsela a casa!

È proprio su questa abitudine da turisti che si concentra l’ultimo sondaggio di KAYAK, il motore di ricerca dedicato al viaggio, che ha rivelato quali sono gli oggetti che gli ospiti degli alberghi sono più inclini a portare via con sé al momento del check-out.
kayak-logoSecondo la ricerca condotta da KAYAK,  ben il 63% degli italiani ha ammesso di prendere degli oggetti dalla camera d’albergo durante il proprio soggiorno e i motivi sono diversi: la maggior parte è spinta dal desiderio di portar via con sé un souvenir della vacanza (48%), oppure dalla necessità di utilizzare quell’oggetto per un viaggio futuro (38%). Altri confessano di apprezzare l’atmosfera e gli accessori che si trovano nell’albergo (12%), mentre solo il 4% degli italiani desidera ricreare a casa il comfort dell’hotel al ritorno da un viaggio .

Ma che cosa si “ruba”?
Al primo posto i cari vecchi articoli da bagno, seguiti dal kit da cucito, la cuffia per la doccia e le pantofole . Alcuni ammettono di avere un debole per la cancelleria  o per il lucido da scarpe.
Una piccola parte si appropria invece del dentifricio.
tabella 1Tutti articoli permessi, questi, ma c’è anche chi ammette di bramare una serie di oggetti che, seppur fruibili dal cliente, dovrebbero rimanere proprietà dell’hotel.

In cima alla classifica gli asciugamani, seguiti da accappatoiogrucce, carta igienica e bicchieri.
tabella 2E negli altri Paesi d’Europa? Sì perchè noi turisti siamo tutti differentemente bizzarri!

Ecco dunque che:
● Il 14% degli intervistati polacchi dichiara di essere interessato al cartello “Non disturbare”;
● Gli spagnoli sembrano prediligere l’asciugacapelli e ben il 61% dichiara di portarlo via dalla camera d’albergo;
● Il 23% dei francesi preferisce le spazzole e i pettini per capelli;
● I tedeschi amano leggere, ragion per cui il 7% dichiara di portarsi via le riviste.

Federica, 26 anni, friulana ma vivo a Milano. Laureata in Scienze e Tecniche del Turismo Culturale. Travel addicted per nascita e travel blogger per passione, sono alla continua ricerca di nuove esperienze ed avventure da condividere.

Discussion2 commenti

  1. ahahah forte questo sondaggio! Io di solito porto via le penne, se son belle e soprattutto se l’ho dimenticata.
    Molto invitanti sono anche le pantofoline (quando ci sono), d’altra parte, una volta aperte, che si fa? 🙂

    • Infatti 😉
      A me in Sri Lanka è capitato di fare razzia delle bustine del tè messe a disposizione dall’hotel: una ne usavo e le altre 6 me le intascavo…hihi! Troppo buono!

Leave A Reply

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: