Una notte nella Starlight Room 360°, la camera di vetro vista Dolomiti

2

Una camera a 2.300 metri, un nido intimo e caldo fra le cime più alte delle Dolomiti Bellunesi: è la Starlight Room 360°, un’esperienza unica ed elitaria, da vivere in coppia, a tu per tu con le stelle.

Una notte nella Starlight Room 360°, la camera di vetro vista Dolomiti

Non serve volare lontano per vivere esperienze esclusive e, dopo aver provato sulla mia pelle le grandi emozioni della Starlight Room, sono convinta di poterlo affermare con certezza.

Incredibilmente romantica e sorprendente, questa piccola stanzetta fra le montagne è un mix di sensazioni irripetibili, in cui tuffarsi in qualsiasi periodo dell’anno, avvolti dalla candida neve di dicembre o dai tiepidi panorami estivi.
Si tratta di una camera mobile, realizzata in legno di abete e con pareti in vetro, in grado di ruotare su se stessa di 360° grazie ad un innovativo brevetto completamente made in Veneto.

Il modo migliore per raggiungerla è arrivare autonomamente, in macchina, sino al Rifugio Col Gallina, a soli 18km da Cortina D’Ampezzo.
Una volta lì, un membro del personale accompagna gli ospiti sino in quota, oltre i 2.300 metri, servendosi di un gatto delle nevi durante l’inverno o di un’equipaggiatissima Land Rover nella bella stagione.
Il paesaggio attorno è quello tipico dell’alta montagna, caratterizzato da grossi speroni di roccia chiara, a tratti interrotta da prati verdi e abeti che scompaiono man mano, salendo di quota.

Sola una volta arrivati in vetta, ci si rende veramente conto di cosa vuol dire essere davvero lontano da tutto e tutti, isolati, piacevolmente soli, in compagnia soltanto di Madre Natura.
La Starlight Room si presenta quasi come una stazione spaziale di legno chiaro a pannelli solari, abbarbicata lì, come in bilico, in equilibrio sul bordo di un precipizio.

Gli interni ricordano quelli di una baita, curatissimi, sin nei minimi dettagli. La stanza è contenuta, intimissima e c’è appena lo spazio per un piccolo bagno e una saletta divisa in due: da una lato il tavolo, apparecchiato, dall’altro il letto, racchiuso fra pareti trasparenti per poter ammirare al meglio la volta celeste.
La cena è già pronta, solo da servire, a base di zuppe varie, salumi e formaggi tipici della zona. Non mancano spumante, vino buono, grappini per scaldarsi e persino il dessert.
A questo punto, non resta che mettersi a proprio agio e prepararsi per una delle notti più belle e indimenticabili della propria vita!

Personalmente, viaggiando per il mondo, mi è capitato di vivere le esperienze più svariate: ho dormito in lussuose water villa a pelo d’acqua e in alte palafitte fra gli abeti, in un campo tendato nella savana kenyota e in una lodge senza corrente elettrica sulle coste del Senegal, eppure…

…eppure mai m’era capitato di trovarmi in un luogo così, una platea fuori dall’ordinario da cui godere di uno spettacolo senza paragoni. Un sipario che si alza, mentre cala la sera, portando in scena un’infinita volta stellata che, con il passare delle ore, cede il palcoscenico ai bagliori del mattino.
Assisto ad occhi sgranati ad un’alba mai vista prima; me ne sto lì, avvolta nel mio caldissimo piumone, a seguire il movimento del sole che fa pian piano capolino all’orizzonte. Il cielo si rischiara, i fianchi delle montagne accolgono le prime luci della giornata e i flebili raggi del mattino filtrano attraverso le pareti trasparenti della stanza: è puro stupore, è un sogno ad occhi aperti, è la magia della Starlight Room!

Regole e prezzi della Starlight Room

Essendo concepita in termini esperienziali, è permesso pernottare nella Starlight Room una notte soltanto; è dunque ipotizzabile trascorrere le eventuali notti supplementari presso il Rifugio Col Gallina, situato proprio al di sotto e a cui la stanza appartiene.
Il check in è previsto alle ore 16:00 d’inverno e alle 18:00 d’estate, mentre il check out è sempre alle ore 8:00 del mattino, quando un membro del personale sale a recuperare gli ospiti per riportarli giù, verso il rifugio.
Il prezzo per una notte è di 500 euro coppia e comprende il trasporto sino in quota, la cena, il pernottamento e la colazione del mattino dopo.
La camera è studiata per accogliere due persone e non sono ammessi gli animali.
Per prenotazioni e contatti, questo il sito ufficiale della struttura.

Federica, 26 anni, friulana ma vivo a Milano. Laureata in Scienze e Tecniche del Turismo Culturale. Travel addicted per nascita e travel blogger per passione, sono alla continua ricerca di nuove esperienze ed avventure da condividere.

Discussion2 commenti

  1. Wow, sicuramente fuori budget per me che sono un viaggiatore low cost, ma sarebbe stupido dire che non ti ho invidiato un pò! Desidero tantissimo vedere le Alpi e vederle cosi la prima volta sarebbe indimenticabile 🙂

    • E pensa che io non sono mai stata una grande amante della montagna, ho sempre preferito il mare ecco…ma quest’esperienza m’ha lasciato davvero senza parole!
      Merita, una volta nella vita

Leave A Reply

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: