Polinesia da sogno a Tikehau, tra i migliori atolli delle Tuamotu

0

Situata a 300 km da Tahiti e a soli 12 km da Rangiroa, Tikehau è un’oasi di pace e tranquillità, circondata da una laguna che ha ben poco da invidiare ad una piscina, sebbene completamente naturale.
Tra gli atolli delle Tuamotu Tikehau merita un posto d’onore, per un soggiorno lontano da tutto e tutti, completamente immersi tra le meraviglie della Polinesia Francese più autentica.

Polinesia da sogno a Tikehau, tra i migliori atolli delle Tuamotu

Decollando da Tahiti, ci vuole circa un’oretta di volo per arrivare al minuscolo aeroporto di Tūherahera, probabilmente il più piccolo che io abbia mai visto.
Ad accogliere i turisti una cascata di collane di fiori profumatissimi e qualche pulmino, per il trasferimento al porticciolo. Da lì partono le barche che portano i visitatori verso i pochi resort a disposizione, come il magnifico Tikehau Pearl Beach Resort che mi ha ospitata.

Una delle cose che più ho amato di Tikehau è il suo silenzio.
E non si trattava di una totale mancanza di suoni quanto piuttosto di un’assenza di rumore…quello innaturale, artificiale, caotico, a cui siamo cosí assuefatti, nella nostra vita quotidiana, da riconoscerlo soltanto quando non c’è.
In questo atollo polinesiano, invece, a parlare è solo la voce di Madre Natura il cui ritmo scandisce i minuti, le ore ed i giorni.
Lì non si parla a voce alta, si sussurra…
Lì non si accende la radio ma ci si perde ad ascoltare le dolci note del mare…

…come quando la mattina, prestissimo, mi svegliavo nel mio elegantissimo overwater bungalow, cullata dal ritmico suono delle onde, mentre il sole pian piano sorgeva oltre i tetti di bambù.
O quando, dalla botola a vetri sul pavimento, vedevo i pesci di laguna volteggiare sotto ai miei piedi mentre col calar del buio spuntavano anche le razze e gli squali, che per tutta la notte gironzolavano attorno alle palafitte in cerca di cibo.

Tikehau è il paradiso, quello vero, noto tra gli atolli delle Tuamotu come “l’isola dalla sabbia rosa”, capace di scintillare come neve al sole quando i raggi di mezzogiorno la colpiscono intensamente.
Un fazzoletto di terra dall’aspetto semplice ma elegante, lussuoso ma senza sfarzi, dove trascorrere le giornate fra snorkeling, relax e pesseggiatine al tramonto…e che tramonto!

E per chi volesse partecipare a qualche gita, diverse sono le escursioni che partono ogni giorno alla volta dei motu (isolette) circostanti.
Da visitare la bella Bird Island, dove dedicarsi all’avvistamento delle numerose specie di uccelli tropicali, oppure l’isola delle razze, dove poter sguazzare insieme a questi affascinanti animali.
O ancora è possibile scegliere di trascorrere qualche ora su un atollo deserto, magari insieme alla propria dolce metà, per un pic-nic ad alto grado di romanticismo.

Federica, 24 anni, friulana ma vivo a Milano. Laureata in Scienze e Tecniche del Turismo Culturale.
Travel addicted per nascita e travel blogger per passione, sono alla continua ricerca di nuove esperienze ed avventure da condividere.

Leave A Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: