Ritorno in Africa: destinazione Senegal

2

“…e il sogno realtà diverrà”, cantava la fatina di Cenerentola…e io ad oggi ci credo!
Sono passati più o meno due mesi dalla pubblicazione dei miei #TravelDreams2016 e già mi trovo, inaspettatamente e con grandissima gioia, a partire per una delle destinazioni scelte: si vola in Senegal!

senegal posizione

Grazie alla collaborazione con Meridiana, che da quest’anno decolla per ben due volte a settimana – il mercoledì ed il venerdì – da Milano Malpensa a Dakar, raggiunere questo meraviglioso Paese dell’Africa Occidentale è ancor più facile.
Partirò con un gruppo, accompagnata da un rappresentante per l’Italia di ASPT (Agence Senegalaise De Promotion Touristique) per un tour coi fiocchi che a partire dal 4 fino all’11 marzo mi porterà alla scoperta di una Terra per me totalmente nuova, ricca di bellezze culturali e paesaggistiche.

Ecco in breve le tappe previste:

Tour del Senegal

Dopo un primo giorno sostanzialmente di viaggio e relax in hotel, sulla costa, la mattina seguente comincia il tour vero e proprio:

5 MARZO: In marcia verso la Riserva di Bandia, un parco naturale di 3500 ettari che ospita zebre, giraffe, rinoceronti, scimmie e quant’altro. Nel pomeriggio visita alla caratteristica cittadina di Joal fino all’isola di  Fadiouth, famosa per il cimitero delle conchiglie.

6 MARZO: Giornata dedicata ad un vero e proprio spettacolo della natura: il celebre Lago Rosa, l’attrazione simbolo del Senegal (almeno secondo me). Una gita in 4×4 nei dintorni e poi si riparte in aereo verso Ziguinchor.

7 MARZO: Base a Cap Skirring per una tappa culturale! Visita al museo di Sangawat e ad una serie di villaggi locali. Per concludere la giornata un po’ di Cap Skirring by night.

8 MARZO: Si salpa in piroga per raggiungere l’isola di Egueye e quella di Carabane: mare, natura e relax!

9 MARZO: Una giornata impegnativa, a zonzo per il Paese dal Ponte di Sainte Georges fino ai villaggi di Seghalene e Djiromait passando per il museo animista e le botteghe artigiane della lavorazione del legno.

10 MARZO: Le tradizionali case di Enampore e la città di Ziguinchor fino al fiume Casamance, in riva al quale pernottare.

11 MARZO: Di nuovo a Dakar! Visita alla capitale del Paese prima di ripartire alla volta di Milano.

…un programmino che, solo a parlarne, mi fa venir voglia di partire immediatamente!
Finalmente di nuovo in Africa, prontissima per perderci il cuore, preparata ad innamorarmici ancora,  di fronte a qualche tramonto mozzafiato o agli occhi di un bimbo incuriosito.

E voi? Voi potete venire con me, almeno con la fantasia, seguendomi dal 4 all’11 marzo sulle pagine ufficiali di Facebook, Twitter ed Instagram e con l’hashtag #travelliAMOinSenegal!

Federica, 26 anni, friulana ma vivo a Milano. Laureata in Scienze e Tecniche del Turismo Culturale. Travel addicted per nascita e travel blogger per passione, sono alla continua ricerca di nuove esperienze ed avventure da condividere.

Discussion2 commenti

  1. Ciao Federica,
    come ti sei trovata con la ASPT? Ci torneresti da sola o raccomanderesti di essere con un gruppo?
    Sono stata sul sito di ASPT ma non vedo tour pubblicizzati, avevi dovuto scrivere per avere info?
    Sto valutando di partire tra 20 gg, da sola….ogni buon consiglio è più che ben accetto 🙂

    Grazie mille!!
    Ciao
    M

    • Ciao Martina,
      Eh eh questa domanda mi fa un po’sorridere. L’ASPT è l’Association Senegalaise de Promotion Turistique che non è altro che la “filiale” italiana dell’ente del turismo senegalese: è perciò assolutamente normale che non vendano nulla.
      Io sono partita con loro semplicemente perché ho partecipato ad un viaggio stampa, per agenti e giornalisti ma non aperto al pubblico.
      In ogni caso, per il tuo tour di gruppo in Senegal ti consiglio Hermitage Travel oppure South Discovery Travel.
      Spero di esserti stata utile,
      Torna a trovarmi
      Federica

Leave A Reply

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: