Visita a una Roma insolita fra arte, serate e gite fuori porta

0

Roma è sempre Roma.
Lei che è Colosseo, Fori Imperiali, Vaticano…una serie semplicemente imperdibili di must see da fotografare durante una prima visita alla Città Eterna.
Ma per chi si trattiene più a lungo, per chi è ormai un abitué o per chi nella Capitale si ferma per ragioni di studio/lavoro, trasferendosi in uno dei molti alloggi studenti a Roma, ci sono altri mille volti della città che meritano di essere scoperti, per vivere al meglio una Roma insolita.

Visita a una Roma insolita fra arte, serate e gite fuori porta

1) Arte Moderna e Contemporanea al MAXXI

Partendo da Piazza del Popolo si passa sotto l’arco che porta in Piazzale Flaminio. Da qui si può prendere il tram o incamminarsi lungo la via Flaminia fino a raggiungere il futuristico edificio, progettato da Zaha Hadid, che ospita il MAXXI, il Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo.Sarà sorprendente vedere come un museo così interessante, originale e così vicino al centro, sia così poco frequentato e al riparo dalle orde di turisti. Per una pausa suggerisco di rilassarsi sulle panchine del parchetto circostante il museo, mischiandosi con i locals e assaporando il gusto di una vera giornata romana.

2) Una serata a San Lorenzo

Quando cala la sera, il centro storico inizia a svuotarsi e i bar chiudono.
Aperti restano i pub per turisti o quelli concentrati in zone come Trastevere e Campo de’ Fiori.
Ma per una serata memorabile in una Roma insolita, la scelta migliore è di aggregarsi ai giovani romani che popolano le strade del quartiere di San Lorenzo, tra la stazione Tiburtina e il cimitero del Verano. Qui i locali si susseguono uno dopo l’altro e ce n’è per tutti i gusti. Da provare il Rive Gauche (via Dei Sabelli), un pub tradizionale con gli interni in legno e un tocco di art deco: una serata a San Lorenzo non può che passare di qui!

3) Street art al Quadraro

Il Quadraro non è certo uno dei quartieri più famosi a cui si pensa quando si parla di Roma. Eppure negli ultimi mesi la sua fama è cresciuta man mano grazie al successo di un progetto di street art che, partito timidamente qualche anno fa, ora è visibile sulle pareti della zona, diventando parte integrante della storia di quest’area antica e ribelle.
L’associazione si chiama M.U.Ro. (Museo Urbano Roma) e organizza anche visite guidate, il tutto nell’ottica della sostenibilità, sia ecologica che sociale.

4) Caccia a Caravaggio

Tutti conoscono la fama delle code chilometriche per entrare ai Musei Vaticani, o dei prezzi spesso assurdi di musei e attrazioni… Ma la Roma insolita non smette di stupire e in città ci sono tante opere d’arte che, con un po’ di pazienza, possono essere scovate anche nei luoghi più impensabili. In pieno centro, per esempio, si possono vedere dei dipinti di Caravaggio gratis e senza turisti…dove? Ne trovate tre a San Luigi dei Francesi, vicino a Piazza Navona, due a Santa Maria del Popolo, vicino a Piazza del Popolo, e uno alla Basilica di Sant’Agostino, poco distante da Piazza Navona.

5) Tre gite fuori porta

Quando il caldo si fa intenso in città c’è una sola soluzione: la fuga.
..e per fortuna Roma offre parecchie possibilità per cercare un po’ di refrigerio.

La più ovvia è il mare, e il litorale romano è abbastanza grande per accomodare tutti. Per raggiungerlo si può prendere il treno da Ostiense oppure con la macchina, ovviamente la prima scelta vi limita un po’ le opzioni mentre la seconda pone il grattacapo del parcheggio. Ogni cancello è diverso e dovete scegliere bene in base alle vostre preferenze: volete una spiaggia tranquilla o affollata? Con musica o sport da spiaggia? Chiedete ai vostri amici romani e vi sapranno dire quello che fa per voi.

Per una giornata in bici nel verde c’è il Parco di Appia Antica. Le strade dell’Impero Romano erano fatte così bene che molte delle nostre attuali autostrade ne seguono il percorso e alcune sono rimaste pressoché intatte ed utilizzabili. Una di questa, l’Appia appunto, è proprio in questo parco. Un affascinante percorso in un luogo che sembra fermo nel tempo tra natura e antiche rovine in perfetta quiete. Se poi la pedalata vi mette appetito potete fermarvi ad una vecchia ostaria lungo la strada.

Ai Castelli Romani non ci si va solo per mangiare, ma non si può nemmeno negare che, con le sue fraschette, il cibo e il vino sia una forte attrattiva di questa zona collinare situata a sud-est di Roma. Un grappolo di paesini tutti da visitare, raccolti attorno al lago Albano, sono l’ideale per una giornata fuori dalla metropoli, con la possibilità di fare passeggiate sui colli e sulle rive dei laghi vulcanici.

Federica, 24 anni, friulana ma vivo a Milano. Laureata in Scienze e Tecniche del Turismo Culturale. Travel addicted per nascita e travel blogger per passione, sono alla continua ricerca di nuove esperienze ed avventure da condividere.

Leave A Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: