Vacanze a Bibione: oltre al mare, l’Oasi Valgrande

0

Una lunga spiaggia dorata, le acque del Mar Adriatico e tutti i servizi di una località balneare dal successo ormai consolidato fanno di una vacanza a Bibione – 100 km da Venezia la scelta ideale per delle ferie spensierate, in coppia o coi bambini, tra sole, relax e tintarella.

…ma se vi dicessi che oltre al mare c’è di più?
Bibione spiaggia

Vacanze a Bibione: oltre al mare, l’Oasi Valgrande

Ben 360 ettari di natura incontaminata si estendono alle spalle di Bibione, un parco protetto fatto di canneti, specchi lacustri, boschi e bacini che costituiscono, nel loro insieme, l’Oasi Valgrande, un paradiso della biodiverisità riconosciuto e certificato dall’Unione Europea a partire dal 2012.

Immaginatevi una calda mattina di agosto, prendete un cielo blu e uno stormo di fenicotteri rosa che si innalzano in volo; aguzzate poi la vista e, tra i lecci e le tamerici, vedrete caprioli, daini e cavalli bradi.
Sotto i raggi del sole potreste anche incontrare qualche tartaruga, un falco di palude o degli eleganti aironi cinerini…tutto questo proprio in Valgrande, l’alternativa alla classica giornata al mare, a pochi chilometri dalla spiaggia e i suoi ombrelloni.

● Come raggiungere Valgrande?

Circa di 5km separano Bibione da Valgrande. Si può raggiungere il parco in auto percorrendo il Corso del Sole e svoltando, alla rotonda, in via Baseleghe.
da bibione a valgrande

● Come visitare Valgrande?

A piedi, in bicicletta o a cavallo: l’importante è che si tratti di mezzi slow. Valgrande Bibione
Così ci si deve approciare al parco, con calma e tranquillità, seguendo i ritmi della natura e godendosi i suoi suoni e profumi.
Vengono organizzate escursioni, in cui guide preparate e multilingue (italiano, inglese, tedesco…) conducono i visitatori lungo un percorso di circa 10km, a caccia della Primula Farinosa (protetta dall’UE e guai raccoglierla!!!), della fauna locale e dell’incredibile formicaio fossile che, nonostate i suoi cent’anni suonati, è ancora ben abitato.

● Cosa fare a Valgrande?

Visitare Valgrande non è soltanto un modo per godersi un pomeriggio di pace ma può essere anche l’occasione per fare dello sport e sperimentare per la prima volta qualche divertente attività diversa dal solito.
Nel parco si può praticare moutain bike e kayak in laguna, è possibile concedersi un bel giro in barca a motore tra i canali – volendo addirittura all’alba, per una colazione galleggiante – oppure una passeggiata a cavallo.
Infine, per gli appassionati, vengono organizzate anche uscite di pesca in valle.
Le attività hanno cadenza settimanale e i prezzi vanno dai 10 ai 25 euro a persona.cavallo valgrande bibione

Cosa vedere a Valgrande?

Oltre alle bellezze della natura, oltre ai fiori, gli stormi di uccelli e i tanti pesci di laguna, le attrazioni di Valgrande non finiscono qui!
Il parco custodisce un piccolo tesoro storico, il cosiddetto “Motteron dei Frati”, ciò che rimane di un’antica villa romana e dei suoi bei mosaici.
Pare che la zona fosse già abitata persino in epoca egizia e, addirittura, sembra che gran parte del complesso di cui faceva parte la villa stessa, sia ancora sepolto sotto le dune che, con i loro 11 metri di altezza sul livello del mare, sono le più alte di tutto il litorale nord-adriatico.

Una sosta la merita anche il Centro di Educazione Naturalistica con le sue sale multimediali e i musei; un luogo adatto anche a bambini e ragazzi in cui cogliere l’occasione per imparare qualcosa in più e sensibilizzarsi nei confronti dell’ambiente che ci ospita.

Dove soggiornare a Bibione, nei pressi di Valgrande?

Per visitare comodamente Valgrande e godere allo stesso tempo di qualche giorno di tintarella e serate in discoteca, la scelta migliore è quella di soggiornare a Bibione, magari proprio in una bella struttura fronte mare come lHotel Ambassador.
4 stelle, camere ampie e confortevoli con vista sull’Adriatico, piscina, spiaggia privata e un ricco buffet, garantiscono agli ospiti una vacanze piacevole e di tutto comfort.

 

Federica, 28 anni, friulana ma vivo a Milano. Laureata in Scienze e Tecniche del Turismo Culturale. Travel addicted per nascita e travel blogger per passione, sono alla continua ricerca di nuove esperienze ed avventure da condividere.

Leave A Reply

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: